Informazioni tecniche

Per definire la versione …/L, …/S, …/M (Leggero, Standard, Maggiorato), valutare le seguenti indicazioni in funzione del prodotto contenuto e alle condizioni di esercizio.


Per tutti i serbatoi autoportanti a pianta cilindrica (CVL, CVD, CAB, VCC, VCA):

  • …/L: peso specifico fino a 1,00 – temperatura di esercizio 23° C- aggressività chimica: nulla.
  • …/S: peso specifico fino a 1,40 – temperatura di esercizio 30° C- aggressività chimica: moderata.
  • …/M: peso specifico fino a 1,70 – temperatura di esercizio 40° C- aggressività chimica: alta.

In caso di presenza contemporanea di due o più condizioni che prevedono l’uso di una stessa versione, passare alla versione successiva.

Se ciò capita con la versione …/M, passare alle versioni …/M1, …/M2, …/M3.


Queste tre ultime versioni possono essere utilizzate per le seguenti caratteristiche:

  • Serie CVL fino al CVL 110:
    • …/M1: peso specifico fino a 1,80 – temperatura di esercizio 50°C;
    • …/M2: peso specifico fino a 1,90 – temperatura di esercizio 55°C;
    • …/M3: peso specifico fino a 2,00 – temperatura di esercizio 60°C.
  • Serie CVL oltre il CVL 110, VCA, VCC, CVD:
    • …/M1: peso specifico fino a 1,73 – temperatura di esercizio 45°C;
    • …/M2: peso specifico fino a 1,75 – temperatura di esercizio 48°C;
    • …/M3: peso specifico fino a 1,80 – temperatura di esercizio 50°C.

Per tutte le versioni a pianta quadra o dotate di telaio in ferro (EUR, SIL, SIA, CTC, VTA):

  • …/S: peso specifico fino a 1,20 - temperatura di esercizio 23° C - aggressività chimica: moderata;
  • …/M: peso specifico fino a 1,50 - temperatura di esercizio 30° C - aggressività chimica: alta.

 

  • In qualunque versione la temperatura d’esercizio minima accettabile è –20°C.
  • La versione …/L è da utilizzare solo per il contenimento dell’acqua potabile; è consigliata la colorazione in azzurro per evitare il formarsi di alghe. In caso di acque sporche (reflui), utilizzare dalla versione …/S in poi.
  • Per una verifica della compatibilità chimica, consultare l’apposita scheda presente nel sito. In caso di dubbio di informazioni non sufficienti, consultare il nostro Ufficio Tecnico.
  • In fase di richiesta di offerta citare il contenuto e le condizioni d’uso previste.
  • La posizione di eventuali accessori va indicata nella vista in pianta e nella vista laterale sulle apposite schede tecniche, scaricabili in altra sezione del sito.

Limitazioni d’uso

  • I serbatoi sono adatti esclusivamente per lo STOCCAGGIO A PRESSIONE ATMOSFERICA.
  • L’eventuale uso in fase di processo è da valutare caso per caso e consentito esclusivamente solo previa richiesta e approvazione scritta dal nostro Ufficio Tecnico; non è comunque MAI autorizzato in caso si creino reazioni esotermiche o si producano gas o si creino situazioni di pericolo; normalmente se ne viene autorizzato l’uso si devono usare le versioni a spessori Maggiorati. L’eventuale uso in pressione è da valutare caso per caso e consentito esclusivamente solo previa richiesta e approvazione scritta dal nostro Ufficio Tecnico; non è comunque MAI autorizzato in caso si superino i 100 / 150 mm di colonna d’acqua; normalmente se ne viene autorizzato l’uso si devono usare le versioni a spessori Maggioriati.
  • L’uso in depressione NON E’ MAI consentito; la seppur minima depressione causerebbe l’implosione del serbatoio, per cui prestare molta attenzione alla funzionalità degli sfiati.